nov 2, 2020 Canyon.com
nov 2, 2020 Canyon.com

Bici gravel vs bici da corsa: similarità e differenze

Le bici gravel rappresentano la massima novità nel mondo del ciclismo. Tuttavia le bici da corsa, con il loro design raffinato e aerodinamico, sono tuttora la massima espressione della precisione ingegneristica e rimangono l’opzione migliore per chi è alla ricerca di pura velocità su strada. Nonostante esteticamente queste due categorie di bici siano simili, presentano caratteristiche molto differenti. Una bici gravel può avventurarsi in percorsi inaccessibili per una bici da corsa. E sebbene la sua versatilità su diversi terreni la renda un'opzione molto interessante, non può sostituire la reattività, l’agilità e la precisione di una bici da corsa sull’asfalto.

Bici gravel vs bici da corsa: similarità e differenze Gravel vs. Roadbikes / Canyon.com

Bici gravel vs bici da corsa: Quali sono le differenze?

Nonostante siano simili per molti aspetti, le bici gravel e le bici da corsa presentano alcune differenze sostanziali.

Con una lunga storia alle spalle, le bici da corsa sono modelli leggeri e aerodinamici progettati per ottenere le massime prestazioni sull’asfalto. Ma questa specializzazione ha un prezzo; andare fuori dall’asfalto diventa una sfida anche per il ciclista più esperto.

Progettate per avventurarsi sui percorsi impraticabili con una bici da corsa, le bici gravel sono molto più versatili. Scorrono discretamente sull’asfalto e anche su percorsi sterrati, ghiaiosi e sabbiosi. Sono un’ottima scelta per affrontare un’ampia varietà di terreni, oltre che comode, versatili ed affidabili.

Ma come ogni modello polivalente, le bici gravel non riescono ad equiparare le prestazioni eccellenti di una bici da corsa sul manto stradale. Con il loro peso ridotto, gli pneumatici stretti e i profili aerodinamici dei tubi capaci di tagliare l’aria, le bici da corsa non temono rivali in termini di reattività e accelerazione.

Gravel vs. Roadbikes Gravel vs. Roadbikes / Canyon.com

La geometria delle bici da corsa e gravel

La geometria di una bici gravel è generalmente più confortevole rispetto a quella di una bici da corsa . Lo sterzo rialzato consente una posizione in sella più rilassata e il tubo orizzontale è generalmente più inclinato rispetto a quello delle bici da corsa. Queste caratteristiche, unite ad un angolo sterzo più chiuso, aumentano il controllo di una bici gravel su strada e nei tratti sterrati.

Progettate per offrire maggiore stabilità e comfort sulle lunghe distanze, le bici gravel hanno generalmente un movimento centrale più alto, con maggiore distanza da terra per superare agevolmente gli ostacoli, e interassi più lunghi per poter offrire maggiore stabilità su terreni accidentati.

Pneumatici più larghi su bici gravel: ecco i vantaggi

Le bici gravel presentano cerchi più larghi e la misura di pneumatico più diffusa tra questi modelli è di 40 mm. Per la maggior parte dei ciclisti, questa opzione offre il giusto equilibrio tra efficienza su strada e aderenza fuoristrada. I telai delle bici gravel presentano un’ampia luce per copertoni, consentendo anche il montaggio di pneumatici più larghi.

Fino a qualche tempo fa, i sottili pneumatici da 23 mm andavano per la maggiore su strada, ma recenti studi sulla resistenza al rotolamento hanno dimostrato che pneumatici leggermente più larghi sono l'opzione migliore. Gli pneumatici più diffusi su strada vanno da 25 a 28 mm, a seconda del terreno e delle sue condizioni.

I freni a disco sono necessari su bici gravel e da corsa?

I freni a disco sono sempre più diffusi sulle bici gravel e da corsa. Nei modelli specifici per il gravel, i freni a disco idraulici sono essenziali, in quanto sono in grado di offrire maggiore controllo e potenza frenante nelle condizioni non sempre ideali dei percorsi fuoristrada. Inoltre, se vogliamo modificare la dimensioni delle ruote per adattare la nostra bicicletta a diversi terreni, sarà molto più facile farlo se abbiamo freni a disco.

Scale di rapporti differenti su bici gravel e da corsa

Le bici da corsa hanno una gamma ristretta di configurazioni per quanto riguarda la trasmissione. Di solito hanno guarniture a doppia corona, quella interna da 39 o 42 denti e quella più grande da 52 o 53 denti, sebbene siano disponibili anche opzioni compatte. Le cassette più comuni sono 11-28 e 11-32 che forniscono un range di rapporti adatto sul piano e in salita.

Nel gravel, il dibattito è ancora aperto. Esistono due opzioni principali, monocorona e doppia.

Il gruppo GRX di Shimano, specifico per il gravel, offre configurazioni 1x e 2x. E dovrai scegliere la cassetta in base alla configurazione della guarnitura, quelle con singola montano in genere cassette 11-42 o 11-40 con una corona da 40 o 42 denti.

Nelle configurazioni 2x, l’opzione più comune presenta un 48-31 all’anteriore completato da un pacco pignoni 11-34.

L’oscillazione della catena può diventare un problema quando si percorrono sterrati con una bici gravel. Per questo i gruppi monocorona presentano denti con misure differenti e alternate per aiutare a mantenere la catena in posizione quando si pedala su terreni irregolari. Sulle bici gravel è indispensabile avere un tendicatena anche per il deragliatore posteriore.

Forma di cockpit e manubrio

Sebbene entrambe le categorie siano contraddistinte dalla classica piega manubrio, l’aerodinamica e il peso sono aspetti meno importanti nel gravel. I manubri delle bici gravel tendono a curvare verso l'esterno per una presa più sicura e maggior controllo sui terreni irregolari.

La fibra di carbonio è il materiale più diffuso tra i manubri delle bici da strada. Il carbonio offre un maggiore assorbimento delle vibrazioni, ma può ridurre il controllo a causa della flessione accentuata. L'alluminio si flette meno e, sebbene non fornisca lo stesso livello di assorbimento, è comunemente usato sulle bici gravel.

Gravel vs. Roadbikes Gravel vs. Roadbikes / Canyon.com

Posso trasformare la mia bici gravel in una bici da corsa?

Con la nuova generazione di bici gravel super versatili, molti ciclisti si chiedono se possono trasformare la loro gravel in una bici da corsa

Considerata la geometria simile, la possibilità di avere due bici in una ha i suoi fondamenti. La limitazione maggiore per ottenere performance su strada ottimali è data dalla larghezza degli pneumatici delle bici gravel e la conseguente resistenza al rotolamento. Questi modelli sono però pensati per ospitare diverse misure di ruota, e montando delle ruote da strada sulla tua gravel ti accorgerai subito della maggiore reattività sul piano e in salita.

Per personalizzare ulteriormente un allestimento gravel, le cose si fanno più complesse. Con una posizione più verticale del manubrio e un movimento centrale più alto, è difficile ottenere una posizione in sella simile a quella delle bici da corsa.

In breve, le bici gravel possono avvicinarsi alle performance delle bici da corsa, ma non potranno mai rappresentare un valido sostituto in termini di reattività e accelerazione.

Gravel vs. Roadbikes Gravel vs. Roadbikes / Canyon.com

Bici gravel o bici da corsa: cosa scegliere?

La scelta dipende sostanzialmente dalle tue esigenze e da quanto tempo consideri di trascorrere sugli sterrati. Una bici da corsa non può andare su tutti i terreni accessibili ad una bici gravel, ma una bici gravel può affrontare gli stessi itinerari di una bici da corsa.

Bici Gravel Canyon

Dal momento che eventi, gare e percorsi dedicati al gravel sono in piena espansione, abbiamo ampliato la nostra vasta gamma di biciclette con modelli specifici che placheranno la tua sete di avventura. Per competere, allenarsi o semplicemente divertirsi con gli amici, dai un’occhiata ai nostri modelli Grail e Grizl.

La bici gravel di Canyon: la Grail

La nostra Grail è pronta per accompagnarti sia su asfalto che su sterrato.

Molti modelli sono equipaggiati con la trasmissione GRX di Shimano. Questo gruppo – specifico per il gravel - assicura una migliore ergonomia e ispira fiducia. Sia i telai in alluminio che quelli in carbonio possono ospitare pneumatici con larghezze importanti, queste bici sono progettate per farti affrontare rapidamente lunghe distanze sullo sterrato.

Bici gravel Canyon Grizl

La Grizl è il nostro nuovo modello gravel per il 2021, progettata per farti divertire su ogni sentiero. Mentre la Grail rappresenta il perfetto punto di collegamento tra l’asfalto e lo sterrato, la Grizl è invece il modello ideale per andare all'esplorazione dei sentieri meno battuti e più selvaggi.

Molti modelli sono allestiti con lo Shimano GRX, uno dei migliori gruppi gravel in circolazione. Buone notizie per tutti gli appassionati di questa disciplina: un allestimento in particolare si contraddistingue per l’innovativa trasmissione 1x13 Ekar, prodotta dal prestigioso produttore italiano Campagnolo.

Bici da corsa Canyon: tutte le opzioni

Per quanto riguarda le bici da corsa, abbiamo diverse opzioni. La gamma Canyon comprende modelli per ogni disciplina, necessità e budget; dalla celebre regina di Kona ai design che hanno primeggiato nei Grand Tour.

Endurace

La gamma Endurace è ideale per chi voglia passare intere giornate in sella. Con la sua geometria sportiva ma meno aggressiva, garantisce il massimo comfort del ciclista anche negli itinerari più lunghi e allevia la pressione di schiena e braccia.

Ultimate

La Canyon Ultimate è la classica bici da corsa e combina rigidità e leggerezza in una geometria più aggressiva. A suo agio sulle griglie di partenza e per intense sessioni di allenamento, la gamma Ultimate offre il meglio in termini di performance.

Aeroad

La bici aero da competizione per eccellenza. La gamma Aeroad è stata testata in galleria del vento ed è progettata per fendere l'aria, offrire la massima efficienza e la migliore aerodinamica possibile su strada.

Speedmax

La gamma Speedmax include i nostri modelli da triathlon e crono. Ottimizzata per massimizzare le doti aerodinamiche, la Speedmax offre anche comfort sulle lunghe distanze e presenta molti dettagli funzionali come un sistema di nutrizione e idratazione integrato.

Scopri le nostre bici gravel

Questo articolo ti è stato d’aiuto?

Grazie per il tuo feedback

Iscrivendoti alla nostra newsletter, accetti la nostra Dichiarazione sulla protezione di dati .

Storie correlate

apr 17, 2024
Preparati a lasciarti conquistare dal Giro d’Italia 2024! Seguiremo ogni fase, dai percorsi e tappe della gara alle squadre in corsa per la gloria.
mar 16, 2024
Preparati per la Vuelta a España 2024, il terzo e ultimo Grande Giro nel calendario delle gare maschili su strada.
mar 4, 2024
Il Tour de France di quest’anno promette di essere una gara da ricordare, con entusiasmo praticamente dall’inizio alla fine.
feb 16, 2024
Se vuoi una MTB ma non sai se scegliere una bici da trail o da cross-country, continua a leggere.
Il contenuto si sta caricando
Loading animation image