The mission

Dopo anni di progetti e duro lavoro, siamo lieti di potervi finalmente presentare il Canyon Factory Downhill Team. La nostra missione è semplice. Mettere i più grandi atleti del mondo in sella alle bici migliori e mettere a loro disposizione un sistema di supporto impareggiabile. Il resto lo deciderà il terreno. Draw The Line

The riders

Cosa significa creare un nuovo Team DH?

E' davvero eccitante essere parte di una squadra appena formata. Suppongo che, come in qualsiasi nuova realtà, ci sia un po' di nervosismo, ma al contempo c'è molto da costruire ed è quindi possibile imprimere la propria impronta. Credo che la qualità di ciò che abbiamo creato e delle persone coinvolte permetterà di raggiungere grandi risultati.

Quanto conta far parte di una squadra con un ruolo così attivo nello sviluppo della tecnologia che impiega?

Come atleta, può essere complicato fornire un feedback poichè il significato rischia di perdersi nella traduzione, ma per me è stato grandioso entrare a far parte di Canyon. La sensazione è davvero quella di essere un nuovo membro di una famiglia all'interno della quale si ha l'occasione di conoscere le persone giuste nei posti giusti e, mirando al massimo, è bello non dover passare tramite molte persone.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2017?

Le ultime due o tre stagioni sono state davvero buone per me. Sono rimasto sempre in terza posizione. Morale della favola: ora voglio vincere. Sarà dura. Ci sono un sacco di atleti velocissimi e molte cose possono succedere fino alla fine della stagione, ma considerando le premesse e l'esperienza che ho acquisito nel tempo, credo di poter avere la mia chance.

A quale gara non vedi l'ora di partecipare?

Ogni gara di Coppa del Mondo è una grande occasione, ma quest'anno i Campionati del Mondo saranno a Cairns, in Australia. Cairns è casa mia e se riuscirò a vincere lì è probabile che quella sera molti australiani saranno ubriachi per i festeggiamenti.

Cosa significa creare un nuovo Team DH?

E' fantastico. Mark, Troy ed io ovviamente eravamo già amici ed andiamo d'accordo alla grande. Credo che sia meraviglioso che la squadra si sia formata così com'è avvenuto. Avere tra noi Fabien, un pluricampione del mondo, ci permette di vivere un'esperienza incredibile e sono sicuro che lavoreremo benissimo assieme e che questa squadra avrà un grande successo.

Quanto conta far parte di una squadra con un ruolo così attivo nello sviluppo della tecnologia che impiega?

Se alle tue spalle è presente una società produttrice di bici che è disposta a lavorare duramente quanto te per raggiungere gli obiettivi più impegnativi, allora collaborare sarà semplice e naturale. Credo che sia una partnership starordinaria e non vedo l'ora di vivere a pieno questa esperienza. Testerò personalmente gli sforzi impiegati da Canyon nel campo Ricerca e Sviluppo. Progettare bici è una vera ispirazione e sento che avremo tutto il supporto necessario per condurre questa squadra in vetta alle classifiche.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2017?

Spero di raggiungere alcuni obiettivi che mi sono posto per un lungo tempo. Desidero davvero entrare nella top ten mondiale. L'anno scorso ho realizzato il mio record personale ottenendo il nono posto e quest'anno sono finalmente riuscito ad allenarmi full-time con lo scopo di entrare in maniera più consistente nella top ten.

A quale gara non vedi l'ora di partecipare?

E' sempre difficile per me non pensare subito a Fort William. Sono scozzese e, trattandosi dell'unica tappa britannica della Coppa del Mondo, è una grande gara e sarebbe speciale ottenere un buon risultato davanti al pubblico di casa!

Cosa significa creare un nuovo Team DH?

E' eccezionale. Non conoscevo così bene Troy e Ruaridh, ma li conoscevo comunque abbastanza per sapere che saremmo andati tutti d'accordo ed avremmo trascorso dei momenti grandiosi assieme. Tutto la staff è altrettanto fantastico. Mi sto godendo a pieno la nascita di questa squadra. Sembra che siamo uniti da molto più tempo di quanto lo siamo in realtà.

Quanto conta far parte di una squadra con un ruolo così attivo nello sviluppo della tecnologia che impiega?

Il legame stretto con gli ingegneri è uno degli elementi più importanti che un atleta possa richiedere. Le bici da downhill sono mezzi complessi e necessitano di continue regolazioni per funzionare al meglio. Se puoi avere un contatto diretto con le persone che realizzano concretamente le bici, ciò rappresenta indubbiamente un grande vantaggio. E' fantastico anche che sia stato coinvolto Fabien. Può pedalare e testare le bici assieme a noi, ma ha anche un collegamento con R&S e con chiunque altro in Canyon. La distanza da percorrere per ottenere ciò che si vuole è davvero minima.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2017?

Mi piacerebbe ottenere ancora un paio di piazzamenti nella top ten ed un podio sarebbe fantastico. Negli ultimi anni il mio obiettivo è stato proprio quello di salire sul podio. Sarei felicissimo di raggiungerlo e di essere presente con costanza nella top ten.

A quale gara non vedi l'ora di partecipare?

Impossibile non scegliere Sainte-Anne. Si trova in Canada e proprio lì ho ottenuto il mio migliore risultato. Inoltre, il percorso è davvero divertente.

What is your role in the team?

Il mio ruolo è quello di dirigere la squadra e di mettere assieme tutte le risorse disponibili. Mi ritengo molto fortunato: ho potuto gareggiare per 20 anni ed in seguito ho potuto prendere parte allo sviluppo delle bici. Grazie alla mia esperienza, sarà eccitante seguire l'interazione tra le persone giuste e la struttura giusta con l'obiettivo di condurre i nostri atleti sul gradino più alto del podio.

How will having the team and their feedback improve Canyon bike development?

Credo sinceramente che il downhill rappresenti la formula 1 del ciclismo e che, in generale, gareggiare costituisca il modo migliore di sviluppare la bici ed il marchio. L'essere stato in vetta alla Coppa del Mondo con la nostra bici alza la posta in gioco per quanto riguarda prestazioni e tecnologia e ci assegna nuovi obiettivi da raggiungere!

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2017?

L'obiettivo è quello di condurre ciascun atleta della squadra al suo massimo potenziale e ci auguriamo che ciò comporti il raggiungimento del top della classifica.

The races

  • 15.01.2017 #1 Awaba, NSW
  • 19.03.2017 National Championships, Canungra, Queensland
  • 01.04.2017 CRANKWORX ROTORUA / NZL
  • 30.04.2017 #1 UCI DH WORLDCUP Lourdes

The team

Ruaridh Cunningham Rider
Mark Wallace Rider
Nigel Reeve Head Mechanic
Fabien Barel Supervisor and Rider
Mathieu Gallean Team Manager
Aaron Pelttari Mechanic
Troy Brosnan Rider

The bike

We set out to create the ultimate downhill bike with geometry configured for absolute control, suspension that builds momentum on track and a construction that leaves no doubts in your mind. But what good is the ultimate downhill bike if it isn’t being ridden at the highest level? It’s time to put it to the test.

SENDER CF

Sender

Shop now